Servizio canile-rifugio Peschiera Borromeo

Con la presente vogliamo porre all' attenzione dei cittadini e delle associazioni quanto sta accadendo nel Comune di Peschiera Borromeo.

 

L'amministrazione Comunale ha deciso di affidare il servizio di canile-rifugio tramite una gara al massimo ribasso, dando quindi importanza solo al costo e non al benessere dei cani.

 

Nel 2010 è stata, dopo anni di battaglie, cambiata la struttura di riferimento per l'accoglienza dei cani accalappiati sul territorio e dal canile Il Molino di Pantigliate i cani sono stati trasferiti alla struttura "Cani Sciolti" di Pozzo D'Adda.

Quest'ultima è una delle migliori espressioni di qualità in questo campo: box ampi con sistema di raffrescamento e riscaldamento, percentuali di adozione alte, capienza massima di circa 40 cani, gran numero di volontari formati tramite apposito corso, figure professionali come educatori cinofili assunti all'interno della struttura, ampi sgambatoi con due uscite giornaliere, attività ludiche ed educative per i cani, ecocompatibilità.

Il tutto al prezzo medio che viene proposto dalla maggior parte delle strutture (costi recuperati grazie all'alta percentuale di adozione e quindi di cani che non rimangono a carico delle casse del Comune).

 

La scelta di fare un bando a massimo ribasso è lontano da qualsiasi politica attenta ai diritti degli animali, anche se il Bando sarà in linea con i requisiti richiesti dalla Legge Regionale della Lombardia in materia (requisiti che almeno sulla carta presentano tutti i canili), non potrà garantire le attuali condizioni di benessere dei cani.

 

A questo si aggiunge che i cani attualmente a carico del Comune sono cani semi-selvatici e fobici che nella struttura di Pozzo, stanno seguendo un percorso riabilitativo che li ha portati a raggiungere un loro equilibrio psicofisico.

 

Chiediamo il sostegno di tutti i cittadini e associazioni affinchè l'amministrazione mostri un interesse REALE verso questa questione e ALMENO pubblichi una bando a offerta economicamente vantaggiosa (che darebbe punteggi non solo in base al prezzo offerto ma anche in base alla qualità della struttura).

 

Per esprimere la propria opinione tutti i cittadini e associazioni sono invitati a scrivere ai seguenti indirizzi:

 

segreteriasindaco@comune.peschieraborromeo.mi.it

luca@lucazambon.it

wanda.buzzella@comune.peschieraborromeo.mi.it (Assessore Ecologia e Diritti Animali)

ecologia@comune.peschieraborromeo.mi.it

uda@comune.peschieraborromeo.mi.it

 

Vi preghiamo di mantere nelle vostre email un tono educato e gentile nell'esprimere le vostre opinioni.

 

Cordiali Saluti

Direttivo Dog Angels Onlus

Scrivi commento

Commenti: 19
  • #1

    roberto galimberti (martedì, 10 marzo 2015 13:42)

    Chi non ha mai avuto un cane in famiglia non può capire l'importanza di possederne uno. E' un membro della famiglia a tutti gli effetti. A noi ne è morto un dopo 17 anni e 2 mesi. Siamo andati subito al canile di Segrate , che è molto ben tenuto e amano veramente gli animali, e abbiamo portato a casa una meticcia di 3 anni spaventatissima. Le stiamo insegnando ad non aver paura ed ad avvicinarsi alle persone. E' molto difficile , ma ci soon stati notevoli miglioramenti. Non è possibile fare un bando al ribasso. Vorrebbe dire infierire sugli animali. Cordiali saluti

  • #2

    vanessa cappelletti (martedì, 10 marzo 2015 15:27)

    Spett.Le Comune, gli animali sono esseri viventi che hanno tutto il diritto di vivere con decoro, onore e rispetto, esattamente come noi umani. E' indignante il modo con cui pensate di provvedere al loro mantenimento in canile. Perfavore riflettete su questo e pensate a loro con amore, rivalutate il bando. Rimango fiduciosa. Cordialmente. Vanessa Cappelletti

  • #3

    Milvia Angela Codazzi (martedì, 10 marzo 2015 15:28)

    La vita di un essere senziente dotasto di sentimenti, come lo è un cane, è molto importante. Facendo un bando al massimo ribasso, si creerebbero difficoltà nella gestione dei cani e di conseguenza la loro rieducazione e il loro comportamento subirebbero dnni s el'aggiudicatario non fosse competente in materia.. Spero che ci ripensino.

  • #4

    corinna agustoni (martedì, 10 marzo 2015 16:47)

    Vorrei sottolineare, al di là delle giuste e sacrosante considerazioni sui diritti degli animali, come l'eventuale risparmio che il comune potrebbe avere affidando il servizio di canile rifugio a una struttura scelta con un bando al ribasso si trasforma poi in una spesa maggiore perchè i cani non seguiti da un punto di vista veterinario e comportamentale, non pubblicizzati convenientemente, rimangono in canile a spese del comune per anni e anni. E questo a conti fatti non è certo un risparmio per il comune. Questa è una considerazione strettamente economica alla quale, come volontaria di canile, non posso fare a meno di aggiungere il ricordo di tanti e tanti cani che ho visto morire dopo una vita intera passata dietro le sbarre in canili scelti in base a criteri meramente economici. Supplico quindi i funzionari del comune di Peschiera di indire un appalto tenendo in considerazione altri criteri, quelli ad esempio indicati da associazioni come l'ENPA.

  • #5

    Silvana Tarantola (martedì, 10 marzo 2015 17:16)

    Spett.Le Comune,
    gli animali sono esseri senzienti che hanno tutto il diritto di vivere con decoro, onore e rispetto. E' indignante il modo con cui pensate di provvedere al loro mantenimento in canile.
    Facendo un bando al massimo ribasso, senza tener conto di condizioni di benessere, sia fisico che psicofisico, si creerebbero delle difficoltà nella gestione dei cani e di conseguenza la loro rieducazione e il loro comportamento subirebbero danni e involuzioni. Il loro mantenimento, alla lunga,con cani non socializzati e non seguiti a livelli comportamentale, diventerebbe molto più oneroso per le tasche dei cittadini che voi rappresentate!

    Chi gestisce canili, se opera solo al ribasso, non garantisce cure, recuperi comportamentali, e non ne cura l'aspetto estetico. Cani sporchi, poco sani, e/o con problemi comportamentali, non vengono di certo adottati!
    Spero non vogliate mandare nuovamente i cani al noto lager di Pantigliate,o in canili simili, dove i cani marcivano a vita li dentro!
    Spesso chi più spende meno spende! Soprattutto se parliamo di esseri senzienti, in grado di provare gioie, dolori, paure e di imparare.

    Per favore riflettete su questo e pensate a rivalutare il bando.

    Rimango fiduciosa. Cordialmente.

    Silvana Tarantola
    Educatore Cinofilo e presidente di
    Milano Zoofila Onlus
    Associazione di Protezione Zoofila

  • #6

    maurizio beghi (mercoledì, 11 marzo 2015 19:11)

    Buonasera, con piacere scopro quanto "di positivo" il comune sta facendo per i nostri amici a 4 zampe. Dopo le 2 serate di febbraio intitolate "Il piacere di essere cane a Peschiera Borromeo" in cui è stato presente anche l'assessore Buzzella, ora si viene a sapere che si affiderà in una gara al ribasso la gara per il canile rifugio.
    La nostra cittadina già dispone di esigue aree cani, mal fornite di sacchettini e cestini, senza protezione dai criminali che vi gettano qualunque cosa avvelenata; ora pure questa decisione mettendo i membri a 4 zampe delle nostre famiglie allo stesso piano di qualunque altro servizio di cui necessiti la vita cittadina.
    Che dire???? Un'altra bella macchia sull'operato della Giunta comunale che, conquistato il bottino alle elezioni, ora comanda non prestando attenzione alle esigenze dei suoi elettori e non.



  • #7

    Sonia Giurgola Mich (venerdì, 13 marzo 2015 10:08)

    Come famiglia che accoglie due cani presi da canili lager sono perfettamente a conoscenza dello stato nel quale vengono tenuti i i cani gestiti da canili che puntano solo ad un facile guadagno incuranti delle reali necessità e del benessere necessario alla cura di questi esseri.
    Vi invito quindi a considerare nella giusta prospettiva la possibilità di modificare la gestione e l'affidamento del canile a persone od enti , puntando al ribasso, che nulla avrebbero a che fare con quelle che sono le reali esigenze di questi cani.
    Il rifugio di Pozzo d'Adda è' l'esempio di quello che dovrebbero essere tutti i canili in Italia, è' svilente pensare di modificare l'attuale stato di cose per lucrare sulla pelle degli animali .
    Spero vogliate tenere nella giusta considerazione questa mia e mi auguro che il buon senso prevalga sul puro aspetto economico.
    Cordialmente
    Sonia Giurgola Mich

  • #8

    elisabetta novelli (venerdì, 13 marzo 2015)

    Se crivete una lettera tipo mettendo i punti importanti della situazione sarà mia cura farla arrivare a destinazione

  • #9

    eliana (venerdì, 13 marzo 2015 10:22)

    scrivete all'indirizzo pec del comune, così viene protocollato ufficialmente il messaggio e non lo possono ignorare

  • #10

    caterina fenu (venerdì, 13 marzo 2015 17:45)

    buongiorno Assessore Buzzella... anch'io vorrei pregarla di far riflettere il comune sull'iniziativa di portar via dal canile dove igli animali sono trattati come esseri umani sensibili e non comestracci da rivendere al ribasso... gli animali hanno diritto di vivere in un ambiente dove ci sia del calore e delle coccole... loro non possono parlare e non possono difendersi purtoppo dalle troppe malvagità che certe bestie umane fanno sù di loro... spero che si ripensi al fatto di collocarli in un'altro canile.soltanto x risparmiare sulla loro pelle e sì lascino continuare a vivere tranquilli nella loro OASI..L'ha ringrazio x l'attenzione.... Caterina Fenu.... caterina.fenu@55live.it

  • #11

    Daniela Pivanti (sabato, 14 marzo 2015 14:51)

    Spettabile amministrazione, dopo avervi votato e avere riposto su di voi molte aspettative, mi trovo ancora una volta ad essere delusa dalle decisioni che andate prendendo.....non ultima quella di scaricare sulla pelle dei nostri amici animali la vostra incompetenza in merito. Vi ricordo che i cani fanno parte di molte famiglie di vostri concittadini, che chiedono una vita dignitosa anche per chi non ha ancora avuto la fortuna di incontrare la persona giusta che saprà amarlo come merita...Risparmiate su cose inutili (ce ne sarebbero tante da elencare) e non sulla pelle dei cani,che tanta compagnia ci fanno! !!!

  • #12

    Matteo Politi (sabato, 14 marzo 2015 18:37)

    Assessore Buzzella fai il serio...... giunta comunale ricorda il volere di chi ti ha eletto e messo su quella poltroncina. A Peschiera Borromeo vogliano il verde e che vengano rispettati i diritti degli animali. Quindi sarebbe meglio modificare quel bando di concorso.

  • #13

    Franco Lorenzo (domenica, 15 marzo 2015 12:36)

    Non voglio passare per il classico cittadino anti politico che lamenta banalmente disaccordo senza contenuti consistenti ma questa notizia rattristisce per davvero! Negli anni passati mi sono impegnato per cercare di risolvere il problema veleno al recinto qui a Zeloforamagno, carabinieri, vigili, Sindaco... Articolo 7 giorni in prima pagina, raccolta firme... Nessun risultato! Tant'è che tutti i giorni mi devo recare a Bellaria o Bettola per portar fuori la mia cagnolina... In questi recinti con reti tagliate e forate spesso si verificano fughe, mettendo a rischio il cane, persone e soprattutto la viabilità! Ora... Anche questo? C'è proprio bisogno di peggiorare la situazione con un progetto di questo genere!? Vi faccio una domanda allora! I vostri figli li portereste ad un asilo concepito con bandi a ribasso? Dai forza... Un po di buon senso, soprattutto perchè vi sento parlare male della giunta precedente proprio in questo argomento! Questi sono i risultati? Non siete sulla buona strada e lo sapete bene! Meditate e fate un buon lavoro, siete stati votati! Non deludeteci e non fate del male ai nostri indifesi pelosoni!

  • #14

    Marinella Parmigiani (domenica, 15 marzo 2015 22:52)

    Sono molto sorpresa nell'apprendere che l'amministrazione comunale ha indetto una gara d'appalto - al ribasso - per il rinnovo della convenzione. (scaduta nel 2014), riguardante il ricovero dei cani rinvenuti sul territorio. Questa concezione meramente utilitaristica e ' sbagliata e scorretta se applicata al migliore amico dell 'uomo , dotato di sensibilità ' e capace di provare sofferenza come noi. Non si merita un simile trattamento. Mi auguro che l'Assessore Buzzella ci ripensi e che prenda in considerazione altri parametri e non solo quello del risparmio sui costi. Vogliamo ripetere gli errori passati ?

  • #15

    angela (lunedì, 16 marzo 2015)

    Spett.le Comune,
    non è possibile fare un bando al massimo ribasso.....ma sono esseri viventi come noi? Non tutti hanno la fortuna di essere adottati e spesso sono costretti a vivere in canile e si spera in buone condizioni. Quello che proponete è impensabile.............facciamoli vivere dignitosamente,,,,,,,la loro vita non è lunga come la nostra.
    Cordiali saluti.

  • #16

    angela perillo (lunedì, 16 marzo 2015 14:15)

    Spett.le Comune,
    non è possibile fare un bando al massimo ribasso.....ma sono esseri viventi come noi? Non tutti hanno la fortuna di essere adottati e spesso sono costretti a vivere in canile e si spera in buone condizioni. Quello che proponete è impensabile.............facciamoli vivere dignitosamente,,,,,,,la loro vita non è lunga come la nostra.
    Cordiali saluti.

  • #17

    elisa giuffrida (lunedì, 16 marzo 2015 21:43)

    RAGAZZI DOVETE SCRIVERE DIRETTAMENTE AGLI INDIRIZZI EMAIL CHE VI SONO NELL'APPELLO ,NON QUI NEL SITO...SE NO L'AMMINISTRAZIONE NON LEGGE!

  • #18

    Cecilia Surano (martedì, 17 marzo 2015 02:39)

    Ovviamente è una vicenda che è stata strumentalizzata ad hoc, da chi non voleva proprio che venisse fatto, un bando! Ma siccome questa nuova giunta punta alla legalità e non ad affidare i servizi ad amici, parenti o a chi fa più pressione o mala-informazione sui social, non si lascia intimidire. Un consiglio a tutti voi, non date subito per scontate le cose, verificatele con i diretti interessati! Qui http://www.comune.peschieraborromeo.mi.it/ita/9/1/giunta.htm i riferimenti per chiedere chiarimenti all'assessore Buzzella.

  • #19

    Dog Angels Onlus (martedì, 17 marzo 2015 12:04)

    IMPORTANTE: Vi preghiamo di inviare tutti i vostri commenti ai seguenti indirizzi:

    segreteriasindaco@comune.peschieraborromeo.mi.it
    luca@lucazambon.it
    wanda.buzzella@comune.peschieraborromeo.mi.it
    ecologia@comune.peschieraborromeo.mi.it
    uda@comune.peschieraborromeo.mi.it

    Grazie
    DOG Angels ONLUS

Segui Dog Angels Onlus su:

Attacca l'adesivo

 

Dog Angels Onlus aderisce alla campagna "attacca l'adesivo".

Immagine in alta risoluzione

Come avere gli adesivi

attacca l'adesivo

Siti Amici

All 4 Animals e Dog Angels Onlus

Traduci - Translate